Articles

Festeggia a casa con Leslie

Di Tina Caputo

Per Leslie Sbrocco, ospite di ” Check, Please! Bay Area, ” la stagione delle vacanze non è un momento di lottare per Martha Stewart-come la perfezione. Poiché viaggia così tanto dell’anno, visitando le regioni vinicole di tutto il mondo e facendo apparizioni nello show “Today”, Sbrocco apprezza l’opportunità di ospitare feste divertenti e rilassate nella sua casa di Petaluma.

Ogni ringraziamento, cucina una cena di tacchino per 25-30 familiari, amici e vicini di casa, e la serve su un enorme tavolo improvvisato nel suo salotto. Il vino è una parte importante del pasto, a partire dall’uccello stesso.

 Tutta la cucina è un palcoscenico per gli ospiti in vacanza a casa Sbrocco. Leslie Sbrocco abbina vini a cene festive. - Foto di Stuart Lirette

Tutta la cucina è un palcoscenico per gli ospiti della casa Sbrocco. Leslie Sbrocco abbina vini a cene festive.

“Il mio trucco con il tacchino è, ho messo rosmarino, arance e limoni al suo interno, e forse un po’ di salvia,” lei dice. “Poi lo soffoco con il vino. Parla di un uccello ubriaco, questa cosa è distrutta!”Sbrocco utilizza un vino dolce come un Riesling, o un porto fulvo, per l’imbastitura, e lo mantiene fluente durante tutto il processo di cottura.

“Probabilmente verso quattro bottiglie di vino sul tacchino”, dice. “Il sugo è fuori di questo mondo, e mantiene l’uccello umido.”Fa anche un condimento piccante di salsiccia e salsa di mirtilli. Sua sorella si mette con i lati di verdure,e sua madre fa le torte. Perché ci sono così tanti piatti e sapori coinvolti, lei serve una varietà di vini per tutto il pasto. “Sono abbastanza tradizionale nelle mie scelte”, dice. “Ci sono sempre bolle-sempre.”

Le stelle filanti locali di Sbrocco includono il Gloria Ferrer da Sonoma e Schramsberg dalla Napa Valley. Per i bianchi fermi, preferisce il Riesling, come un vino più vecchio della Germania Dr. Loose o Eroica dello stato di Washington.

“Hai questa cacofonia di sapori — c’è dolce, salato e acido nel pasto — quindi uno Chardonnay traballante e burroso è come un pugno in faccia”, dice. “Non funziona affatto. Se sei un amante dello Chardonnay, tuttavia, ci sono opzioni. Cercane uno con sapori freschi e freschi come l’icona della bietola della Nuova Zelanda, il fiume Kumeu.”

fila di vini leslie

I vini preferiti di Leslie Sbrocco per le festività natalizie. – Foto di Stuart Lirette

Il vino rosato è un altro preferito. Sbrocco beve rosa tutto l’anno. “Ne abbiamo sempre almeno uno sul tavolo”, dice Sbrocco. “Una vacanza rosa perfetta per sorseggiare e regalare si chiama Gifft da Kathie Lee Gifford. Questo Pinot Nero Rosé è secco ma succulento con note speziate sapide. A $15, è un vino da comprare dal caso di godere con la famiglia e gli amici.”

Sbrocco evita i vini rossi che tendono ad essere pesanti in rovere e tannini, come il Cabernet Sauvignon. “Un Pinot Nero Anderson Valley davvero bello è fantastico, perché ha eleganza, ma è ancora rotondo, succoso e fruttato”, dice. “Abbiamo Goldeneye quando vogliamo concederci il lusso, e di solito beviamo il vino di Jamie Kutch dalla costa di Sonoma.”

Dopo il pasto principale, Sbrocco dice, apre il vino da dessert. “Adoro il Moscato d

‘Asti — la vera roba italiana-con la torta di mele.”

Cab a Natale
Quando non è in viaggio, Sbrocco ospita anche cene natalizie.
“Mio marito, Leonard, è italiano, e quando ci siamo sposati mia suocera mi ha insegnato come fare i ravioli tradizionali per la vigilia di Natale”, ha detto.

Tutta la famiglia viene coinvolta nel processo, inclusa la figlia di 22 anni degli Sbroccos, Grace, e il figlio di 14 anni, Dominic. Insieme, tirano fuori l’impasto e riempiono le tasche con una miscela di vitello, maiale, spinaci e formaggi italiani.

 La cantina di Sbrocco detiene molti favoriti. - Foto di Stuart Lirette

La cantina di Sbrocco detiene molti preferiti.

“Quando cuciniamo, amo rimanere nel tema italiano, quindi abbiamo il Prosecco”, dice Sbrocco. “La mia preferita è Villa Sandi Vigna la Rivetta, ed è così bella. Ho anche appena scoperto il Barone Fini Pinot Grigio. Costa circa 17 dollari ed è fantastico!”

Per i ravioli, gravita verso i toscani invecchiati. “Aprirò un rosso italiano, come un Chianti Classico.”

La mamma di Sbrocco prende in carico la cucina il giorno di Natale, e fa un arrosto costola in piedi con Yorkshire pudding. Per questo, Sbrocco rompe il Cabernet Sauvignon.

“Sono più di una ragazza vecchia scuola, quindi mi piacciono gli eleganti classici — Spottswoode di Napa e Sonoma Jordan. Quando si ottiene un Jordan più vecchio è solo etereo.”

Prima del roast beef, inizia il pasto con le bollicine.

“Adoro la Cuvée russa Iron Horse per Natale”, dice. “Ha una tale ricchezza e una bella etichetta rossa, quindi è l’ideale per le vacanze.”

Capodanno frizzante

Data la professata adorazione di Sbrocco per i vini spumanti, le bollicine sono naturalmente al centro dei suoi raduni di Capodanno.

leslie kathy griffin wine

Un rosa perfetto per le vacanze è un Pinot Noir Rosé di nome Gifft di Kathie Lee Gifford. – Foto di Stuart Lirette

“Mi piace avere solo bottiglie grandi, magnum o più grandi”, dice. “Un ottimo modo per iniziare è con Mionetto Brut Prosecco. La magnum costa solo 20 dollari, quindi è una scelta perfetta per la festa.”
Per gli sparklers domestici più in alto nella scala dei prezzi, Sbrocco ama servire Domaine Carneros Cuvée de la Pompadour Brut Rosé o Oregon RMS da sparkling star, Rollin Soles. E non dimentica mai lo Champagne. “L’Alfred Gratien Brut Rosé è glorioso, e amo il Nicolas Feuillatte Brut”, dice.

Anche se questo può sembrare un affare di fantasia, l’abbinamento preferito di Sbrocco per gli spumanti è decisamente casual.
“Mi piace fare un popcorn bar”, dice. “Ho messo fuori una ciotola enorme di popcorn e un mucchio di condimenti diversi, così le persone possono mescolare le proprie combinazioni.”

I condimenti includono solitamente olio di limone Meyer, parmigiano-Reggiano finemente grattugiato, sale marino al tartufo e fiocchi di peperoncino. “E’ davvero divertente cibo partito, e va grande con le bolle.”

Quando si serve il vino alle riunioni di festa, Sbrocco ha solo alcune regole: assicurarsi che i vini bianchi abbiano tutto il tempo per raffreddarsi in frigorifero prima dell’arrivo degli ospiti; avere almeno mezza bottiglia di vino a portata di mano a persona; e non stressarsi sui calici.

“Non aver paura degli occhiali non corrispondenti, basta metterli tutti fuori”, dice. E, soprattutto, ” Non a buon mercato su bolle, mai. Concedetevi un po ‘ di sfoggiare.”

La nuova serie di video di Sbrocco,” Taste This”, debutterà sul sito web di KQED a ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.