Articles

Caro narcisista

Vorrei prendere un minuto per tornare a gennaio dello scorso anno e ricordarti la ragazza che è entrata nella tua vita. Una ragazza con fiducia, felicità e fiducia in se stessi che ha trovato gioia nel mondo che la circonda. E voglio che mi guardi ora. Sono irriconoscibile anche a me stesso. Mi guardo allo specchio e tutto quello che vedo guardandomi indietro è un guscio rotto e frantumato di una donna che ha perso ogni frammento della sua anima per le tue bugie e manipolazioni. Ho pensato di recente che le cose sarebbero state diverse e potremmo finalmente essere amici, ma ancora una volta ti sei voltato e mi hai cacciato fuori al freddo, sbattendomi la porta in faccia.

Cosa ho mai fatto per meritare questo trattamento da te? Ho sempre e solo a cuore e amato te, ma tutto quello che hai mai pensato è te stesso. Il nostro ‘rapporto’ in qualsiasi forma che ha preso è stato dettato alle vostre condizioni per tutto il tempo e si è divertito a tenere il potere su di me. Sono stato un giocattolo per te. Sono divertente con cui giocare finché non ti annoi e poi mi scarti e mi disponi come se fossi inutile. Ma non finisce mai qui. Poche settimane o mesi dopo ti ricordi quanto è stato divertente quel gioco e torni a ripetere di nuovo il tuo circolo vizioso. E ogni volta che sono rotto e scartato il danno sulla mia mente e lo spirito diventa più irreparabile.

Ma mi fai sentire come se fosse colpa mia. Stravolgi tutto quello che succede per far sembrare che io ti abbia deluso e tu sia il martire ferito. Affermi che ho problemi e insicurezze emotive e questo è proiettato su di me così tanto che comincio a credere che forse ho un problema. E poi senza un pensiero cosciente mi ritrovo a strisciare con le scuse, volendo che tu mi perdoni e tu me le ributti in faccia o le ignori freddamente con il silenzio. Non hai alcun riguardo per i miei sentimenti e non l’hai mai fatto.

Non credo di poterti mai perdonare per quello che mi hai fatto nell’ultimo anno e mezzo. E il fatto che io sappia quanto sei velenosa per me, eppure non posso lasciarti andare, mi fa arrabbiare piu ‘ di ogni altra cosa. Ti amo ma ti odio. E oddio, vorrei non amarti cosi ‘ tanto. Ma lo fai alla gente, vero? Hai sviluppato questo talento nel far credere alla gente che sei innegabilmente gentile, premuroso e meraviglioso. Come si potrebbe mai fare qualcosa di sbagliato o offensivo quando sei così ” bello?”Beh, forse è bene sapere la verità ora come gli altri potrebbero non essere così fortunati.

Hai sempre sostenuto che ti preoccupi di me e hai sempre avuto a cuore le mie migliori intenzioni. Oh che cavalleresco da parte tua. Dov’era quella cavalleria quando mi hai messo nella linea di fuoco delle accuse e delle colpe ancora e ancora e ancora? Dov’era quella gentilezza quando mi hai urlato in faccia mentre giacevo sul marciapiede singhiozzando il mio cuore l’anno scorso? O quando mi hai detto di andare a farmi fottere prima di Natale per qualcosa che non ho nemmeno fatto? O anche adesso quando ti rifiuti di parlarmi perché sono andato su un sito di social media che non sei d’accordo con.

Sono così arrabbiato che ti ho sempre permesso di avere il sopravvento in ogni situazione e ancora una volta mi hai lasciato seduto qui senza voce mentre scappi sorridendo alla tua vittoria nel tuo malato gioco di potere. Eppure sto ancora cercando di riconquistare il tuo perdono. Ma perché? Quale lealta ‘ ti devo? Non ti devo niente, cazzo. Eppure la tua rabbia e il tuo silenzio mi stanno uccidendo. Sono così confuso e non so cosa fare con me stesso. Se potessi prendere un pezzo del mio cuore e trasferirlo a voi in modo da poter sentire una frazione di quello che sto provando allora forse si sarebbe affrontare tutto questo in modo molto diverso. Voglio che lasci i miei pensieri. Lasciare il mio cuore e le cellule dentro di me che hai infettato per cosi ‘ tanto tempo. Ho nostalgia di un giorno in cui mi sveglio e non penso più a te. Ho voglia di sentirsi veramente felice di nuovo e di non passare tutti i giorni della mia vita alle prese con ansia paralizzante o paranoia. Rivoglio la mia vita.

Ma vedi che questo è il problema. Sei un individuo tossico e so che sto meglio senza di te, ma non posso lasciarti andare. Perché nonostante tutto i tuoi buoni punti sembrano sempre superare il tuo cattivo e tutto quello che posso ricordare sono i tempi meravigliosi che abbiamo avuto. Ho il cuore spezzato. Nessuno ha mai avuto un effetto così forte su di me MAI. Mi hai preso sotto la pelle e a poco a poco mi hai mangiato fino a quando non è rimasto quasi nulla. Sono un guscio della ragazza che ti ha incontrato a gennaio. Un fantasma di qualcuno che una volta poteva vedere un lato positivo in tutto. E ora tutto quello che sento è vuoto e vuoto e sono in una fossa da cui non riesco a trovare la via d’uscita.

Spero che da qualche parte lungo la linea tu sia abbastanza uomo da ammettere a te stesso che hai fatto una cosa terribile. E spero che in qualche modo il karma si faccia strada verso di te e ti dia una dose completa di ciò che meriti. Niente di male. Quanto basta per eguagliare il dolore che ho provato. Ma non cercarmi quando succede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.